Le Novità Saima Sicurezza

metropolitana-attesa-in-sicurezza

Mezzi di trasporto più sicuri: presente e futuro della metropolitana

Il tema del controllo accessi alla metropolitana è diventato, negli ultimi anni, un argomento centrale nell’organizzazione e nell’assetto delle città, nonché un’esigenza fondamentale per la sicurezza dei passeggeri e un valido metodo di risparmio per le amministrazioni.

Le metropoli italiane, spesso sprovviste di una rete urbana efficiente a causa di assetti civici con origini da ricercare molto indietro nel tempo e quindi non concepite per i grandi flussi di persone, si sono evolute lentamente e con non poche difficoltà. Ad oggi però abbiamo una buona rete metropolitana nelle più importanti città del nostro paese ed in continua evoluzione a causa del flusso crescente di viaggiatori. Saima, consapevole dell’importanza che ha il corretto funzionamento di un sistema di trasporto di massa, sviluppa soluzioni specifiche in grado di migliorare la sicurezza di questi luoghi con i suoi sistemi per il controllo dei varchi di accesso.

Varchi motorizzati per la sicurezza in metro

Come già accennato, le linee metropolitane, di superficie o sotterranee, in Italia, sono localizzate in alcune tra le città più grandi e popolose. Anche se per pochi chilometri, le metropolitane sono una vera salvezza per la mobilità e per la viabilità cittadina. Nei pressi delle stazioni nevralgiche sono nati anche i cosiddetti “parcheggi di scambio”, cioè luoghi dove lasciare l’auto e cambiare mezzo di locomozione. Il fatto che la mobilità via metropolitana sia molto utilizzata e apprezzata da cittadini residenti e visitatori, è testimoniata anche dal fatto che si rendono necessarie continue azioni di ampliamento e interventi per garantire una sicurezza costante.

L’intervento dei varchi motorizzati è stato un passo importante verso una maggior sicurezza delle stazioni metropolitane, non solo perché canalizza i flussi di persone nelle ore di punta ma soprattutto perché permette un controllo accessi e quindi ostacola l’ingresso a chi non è munito di biglietto valido per usufruire del servizio metro.
Un esempio che possiamo fare è quello della civilissima Berlino che si trova a dover pensare di mettere i tornelli per il controllo accessi a causa delle ingenti perdite di denaro.
La CDU (Unione Cristiano-Democratica di Germania) di Berlino avrebbe proposto l’installazione dei tornelli all’interno del nuovo piano sui trasporti. Un’idea ispirata ad altre grandi città europee come Parigi, Londra e la nostra Milano, dove l’ingresso alle stazioni è già regolato da tornelli. L’assenza di controlli all’ingresso della stazione ha dato vita al diffuso fenomeno degli Schwarzfahrer, i viaggiatori senza biglietto. L’installazione dei tornelli preverrebbe perdite di circa 20 milioni di euro e cifre ancora superiori per la S-Bahn.

Sicurezza nelle metropolitane italiane: il nostro contributo

Uno dei punti di forza di Saima è la produzione di soluzioni verticali per il mercato del trasporto pubblico, atta a soddisfare le esigenze di ogni singolo cliente attraverso la customizzazione: la possibilità di modificare le caratteristiche di ciò che ordina e curare ogni aspetto del prodotto con l’azienda.

Metro Milano, Roma e Catania sono state tra le più grandi realizzazioni fatte all’interno del confine nazionale dove Saima oltre alla fornitura dei prodotti ha installato gli stessi grazie ai propri centri tecnici presenti in tutta Italia.
Ogni modifica apportata al prodotto, nata da una particolare esigenza, è stata oggetto di confronto tra i nostri reparti di progettazione e cantieri ed i referenti del cliente.
Un esempio di customizzazione è stata la differente realizzazione delle soluzioni prodotte per la metropolitana di Catania, Milano e Roma dove le obliteratrici avevano differenti necessità legate alla propria ubicazione.
Il cliente è coinvolto in prima linea, in ogni decisione e ciò significa l’ottenimento di un prodotto totalmente cucito addosso.
Saima non solo ha collaborato per l’ottimizzazione di ambienti metropolitani di città quali Milano, Roma e Catania ma è intervenuta anche a Bari e Napoli collaborando con le Ferrovie Appulo Lucane e le Grandi Stazioni Rail Spa.

Termo Scanner: uno sguardo al futuro

Purtroppo, la situazione pandemica attuale ci ha portato ad introdurre molti cambiamenti nel nostro quotidiano e di conseguenza anche nel del trasporto pubblico. La tutela della salute è ormai una priorità. Non esiste realtà, pubblica o privata, che possa ignorare questo aspetto. La rilevazione della temperatura corporea è uno dei parametri fondamentali da monitorare a questo scopo. Saima, sempre attenta alle esigenze del mercato, ha progettato una soluzione specifica che prevede l’utilizzo dei Thermal scanner all’interno dei propri varchi di accesso tutelando così sia il viaggiatore che gli operatori e gli addetti del settore che non vengono sottoposti a rischi inutili. Tali soluzioni al giorno d’oggi sono diventate imprescindibili e lo saranno per molto tempo ancora, Saima si mette in prima linea per la sicurezza e la tutela sanitaria del consumatore.

sicurezza-aeroportuale

Sicurezza aeroportuale: dalla progettazione alla realizzazione

La sicurezza nelle aree aeroportuali non solo è fondamentale per il personale di terra o di bordo ma anche, e soprattutto, per l’innumerevole quantità di clienti che gravitano negli spazi e nelle aree nevralgiche dell’aeroporto.
Le aree da mettere in sicurezza sono innumerevoli e le forze dispiegate perché queste aree siano sicure sono incalcolabili. Saima si propone come partner affidabile per ogni livello di sicurezza aeroportuale grazie allo sviluppo di tecnologie all’avanguardia ma anche ad anni di esperienza in questo settore tanto singolare quanto fondamentale.

I controlli in aeroporto

A oggi la sicurezza aeroportuale è sicuramente un concetto in evoluzione, soprattutto a causa delle ultime vicende sanitarie. Alcuni passaggi però, anche in situazioni normali, necessitano di controlli stringenti e coordinazione per il rispetto delle regole. Fondamentale quindi l’adozione di prodotti pensati e studiati per la tutela del passeggero.

Partendo dall’ingresso principale di un aeroporto, zona spesso collegata con il comparto check-in, si ricorda quanto è importante che un’aria così affollata sia tutelata da un ingresso sicuro e controllato. Saima propone la Glass Roll Rev 2000, un’unione di cristallo e acciaio che conferiscono a questa porta girevole un’eleganza unica nel suo genere unita ai massimi standard di sicurezza delle porte interbloccate.

Altrettanto importante è il controllo dei flussi unidirezionali dei passeggeri, come ad esempio le aree di accesso alle zone franche. Per questo tipo di circolazione Saima ha dato i natali ad Exit Lane Corridor, ovvero un corridoio studiato specificatamente per i flussi di persone in una sola direzione consentendo l’attraversamento ad un elevato numero di persone con oggetti personali al seguito. Exit Lane Corridor è modulabile e adattabile a qualsiasi ambiente e spazio, inoltre i suoi sensori permettono di rilevare oggetti indesiderati all’interno dell’area.

Uno degli alleati principali della sicurezza aeroportuale è lo Swing Gate 376 di Saima, un sistema di controllo accessi composto da due o più corpi macchina dotati di ante battenti. Grazie al lettore di cui è munito è in grado di leggere carte d’imbarco cartacee o digitali. La sua funzionalità e praticità non fanno venir meno un’estetica elegante e di buon gusto.

Fratelli dello Swing Gate 376 sono Swing Gate 285 e lo Swing Gate 330, più essenziali e leggeri del precedente, con un design pulito e dalle linee affusolate. L’affidabilità, nei prodotti Saima, è sempre al primo posto e la possibilità di realizzarli anche in versione maggiorata (per rispondere alle esigenze della persona disabile) li rendono prodotti adatti a ogni esigenza oltre che leader nel settore.

Il controllo dei documenti in aeroporto

Uno dei momenti centrali nei controlli di sicurezza aeroportuali è senza dubbio il controllo passaporti. Ogni aeroporto necessità di una tecnologia innovativa, sempre più diffusa soprattutto nei principali hub internazionali, che consenta di effettuare in modo totalmente automatizzato le procedure di controllo del passaporto dei passeggeri. ABC Gate è l’interblocco di Saima che garantisce i massimi livelli di sicurezza nei controlli, oltre a diminuire le tempistiche di attesa dei passeggeri, con un vantaggio sulla qualità complessiva dell’esperienza di viaggio. ABC Gate insieme al fratello V2 sono sistemi per il controllo dei passaporti e dei dati biometrici, sia dell’impronta che del volto. È inoltre dotato di semafori per il corretto instradamento dei passeggeri e di indicatori visivi.

Controlli di sicurezza all’aeroporto JFK: la nostra esperienza

Una delle esperienze che ha portato Saima più lontano è stata l’installazione di due nostri prodotti presso l’aeroporto JFK di New York.
Gli articoli sono stati progettati e programmati per soddisfare i protocolli di massima sicurezza di cui dispone l’aeroporto, per migliorare la performance ed elevarne gli standard.
L’Exit Lane Corridor, montato al JFK, è stato configurato e adattato al luogo di installazione per la massima fruizione delle sue potenzialità. Il gran numero di sensori permette di rilevare oggetti abbandonati all’interno dell’area ma anche, e soprattutto, il controflusso di persone, bloccando le porte e permettendo così agli addetti della sicurezza aeroportuale di intervenire.

A fianco della tripla installazione dell’Exit Lane Corridor è stata montato il modello GateBox EL, progettato ad hoc per il tipo di servizio richiesto.
Questa installazione è dedicata totalmente al passaggio del personale, caratterizzata da una tecnologia a microonde, brevettata da Saima, che permette di leggere i volumi e quindi di adempiere ai protocolli di sicurezza più rigidi.

sicurezza-trasporti-pubblici

Scanner per la temperatura: un alleato nella lotta al coronavirus sui mezzi di trasporto

L’emergenza pandemica ha cambiato radicalmente il nostro modo di vivere, portando con sé nuove sfide. Tra chi ne ha risentito di più c’è sicuramente il settore dei trasporti che ha dovuto adeguarsi al cambiamento senza pochi ostacoli e difficoltà.

Saima si è domandata quindi come riportare la sicurezza nella quotidianità, come aiutare con le nostre competenze e i nostri prodotti i settori più colpiti da una delle epidemie più funeste della storia.
Una delle risposte è stata Thermal scanner: un dispositivo di rilevazione della temperatura utile non solo a migliorare l’efficienza della prevenzione dalle epidemie e proteggere la salute pubblica, ma anche a salvaguardare i guadagni delle aziende di trasporti.

L’importanza di sanificare gli ambienti pubblici

Un ambiente non sicuro destabilizza il fruitore che, non avendo tutele per la propria salute, è spinto a cambiare usi e consuetudini, modificando le proprie abitudini ed evitando determinati luoghi. Per questo è importante sanificare gli ambienti e garantire a chi usufruisce di tali spazi un totale azzeramento di trasmissione e contrazione di agenti patogeni lesivi per la salute. Rendere un ambiente più sicuro non solo tutela chi lo frequenta ma rovescia una condizione destabilizzante in una fidelizzazione del cliente che si sente protetto e tutelato.

La rilevazione della temperatura dei bambini

La figura del bambino, spesso presa poco in considerazione, è in realtà uno dei soggetti da proteggere maggiormente. In primis per l’incidenza che il virus ha su di esso, non tanto per la sintomaticità quanto e soprattutto a livello psicologico. In secondo luogo è importante salvaguardare il bambino per tutelare l’adulto e in particolar modo l’anziano che è il soggetto più vulnerabile.

Saima ha quindi compreso l’importanza di controlli in accesso a un luogo pubblico anche per i più piccoli che si troveranno davanti un termo scanner interamente pensato per loro sia nella funzione che nell’estetica, il Baby Scanner.

Come funziona il termoscanner: soluzioni Saima per il controllo della temperatura

Il dispositivo di misurazione corporea Saima Thermal scanner è adattabile ad una grande tipologia di ingressi, soprattutto per gli utenti in transito. Questa sua grande versatilità non lede alla sua ergonomicità, infatti il suo utilizzo è semplice e intuitivo in quanto il fruitore viene anche guidato da una sintesi vocale.

Posizionandosi di fronte al dispositivo, questo misurerà la temperatura corporea e qualora risultasse superiore al valore pre-impostato la segnalazione sarà di colore rosso negando l’accesso. Al contrario, se la temperatura risulterà idonea, la segnalazione sarà di colore verde permettendo l’accesso al cliente.

Saima non ha messo a disposizione le proprie conoscenze e tecnologie solo con i “termo scanner” ma ha anche sviluppato una serie di sistemi di sanificazione ambientale e contingentamento volti al contenimento del rischio biologico.

Welc’on door, ad esempio, è un kit universale applicabile a tutti i tipi di accessi integrabile con un sistema di misurazione della temperatura.

UNO è un contapersone per locali pubblici in grado di limitare il numero di accessi.

Varco Sano finalizzato alla sanificazione della persona.

Aria Buona è il sistema di sanificazione d’aria di Saima per contrastare batteri e virus come il Covid-19. Insieme a questi esempi ve ne sono altrettanti in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza per un ambiente sano e controllato.

Saima su Il Sole 24 Ore

termocamera rilevamento temperatura corporea sicurezza aeroporti

Sicurezza aeroportuale: termocamere integrate per un controllo della temperatura corporea discreto ed ordinato.